Programma

LUNEDÌ 7 GIUGNO

SALA J

15:30 – 18:30

Apertura XXVI Congresso Nazionale Italiano di Entomologia

Sessione inaugurale: Passato, presente e futuro dell’entomologia

In diretta con l’Aula Magna Cavallerizza Reale dell’Università degli Studi di Torino, Sala Cinese dell’Università degli Studi di Napoli, la Direzione del Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre e l’Anfiteatro del Museo Civico di Storia Naturale “Giacomo Doria” di Genova

Moderazione

Alberto Alma

Presidente Comitato Organizzatore XXVI CNIE – Università di Torino

Saluti Istituzionali

Cristina Prandi

Vice-Rettrice per la ricerca delle scienze naturali e agrarie – Università di Torino

Carlo Grignani

Direttore del DISAFA – Università di Torino

Matteo Lorito

Rettore dell’Università di Napoli Federico II

Danilo Ercolini

Direttore del Dipartimento di Agraria – Università di Napoli Federico II 

Francesco Pennacchio

Presidente Accademia Nazionale Italiana di Entomologia

Marco Alberto Bologna

Presidente Società Entomologica Italiana

Letture plenarie

Agroecologia funzionale e molecolare: nuove tecnologie per il controllo degli insetti


Francesco Pennacchio 

Università degli Studi di Napoli Federico II

Riflessioni sulla ricerca entomologica in Italia dal XVIII al XX secolo


Roberto Poggi

Museo Civico di Storia Naturale “Giacomo Doria”, Genova

Mattina
Opzionale:
Visione di poster

Opzionale:
Fruizione dei webinar

Influenza dei cambiamenti climatici sulla vita degli insetti
Luca Mercalli – Società Meteorologica Italiana

Entomologia forense: dalla teoria alla pratica
Stefano Vanin – Università degli Studi di Genova

MARTEDÌ 8 GIUGNO

SALA A

SALA B

SALA C

14:30 – 15:30

Lettura plenaria

Nuovi approcci alla ricerca sistematica e stato dell’arte in Italia


Emiliano Mancini et al.

Sapienza Università di Roma



I – Storia dell’entomologia, entomologia culturale ed etnoentomologia

Moderatore: Roberto Poggi

III – Fisiologia, genetica e genomica

Moderatore: Gianfranco Anfora

V – Faunistica, biogeografia e conservazione

Moderatore: Marco Bologna

15:30 – 15:45

Gli studi entomologici in Piemonte

e Valle d’Aosta

Parte 1

 

Aulo Manino

Università degli Studi di Torino

Meccanismo d’azione e tossicità di nanoemulsioni a base di oli essenziali di menta, anice, salvia e lavanda nei confronti di Drosophila melanogaster


Davide Palermo

Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Primo campionamento dei ditteri brachiceri nel Parco Nazionale dell’Aspromonte (Reggio Calabria)


Domenico Bonelli

Università della Calabria

15:45 – 16:00

Gli studi entomologici in Piemonte

e Valle d’Aosta

Parte 2

 

Aulo Manino

Università degli Studi di Torino

Le larve di Hermetia illucens sono in grado di crescere su substrati con diversa qualità nutrizionale grazie all’adattamento morfologico e funzionale dell’intestino medio


Morena Casartelli

Università degli Studi di Milano

Due modi di essere un endemita nella regione alpino-appenninica


Leonardo Dapporto

Università degli Studi di Firenze

16:00 – 16:15

Insetti e archeologia. Il pozzo di via Satta a Sassari (Sardegna, Italia)


Barbara Wilkens

Associazione Italiana di Archeozoologia

Una chitinasi salivare di Varroa destructor influenza la risposta immunitaria di Apis mellifera e la sopravvivenza dell’acaro


Andrea Becchimanzi

Università degli Studi di Napoli Federico II

Gli acari Tenuipalpidae (Trombidiformes: Tetranychoidea) con particolare riferimento alla fauna pugliese


Marcello De Giosa

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

16:15 – 16:30

Albori di entomologia urbana e merceologica nell’opera del microscopista Filippo Bonanni (1638-1725)


Rinaldo Nicoli Aldini

Università Cattolica del Sacro Cuore, Piacenza

Identificazione della trasmissione orizzontale di Wolbachia in tempo reale


Thomas Wolfe

Boku, University of Natural Resources and Life Sciences, Austria

Comunità di macro-invertebrati del suolo lungo un gradiente d’intensità agricola in una regione alpina


Elia Guariento

Istituto per l’ambiente alpino, Eurac Research, Bolzano

16:30 – 16:45

L’entomologo Arnold von Dobeneck (1867-1926) e il suo mastello


Roberto A. Pantaleoni

Università degli Studi di Sassari

Percezione olfattiva del dittero Hermetia illucens: fonte di ispirazione per lo sviluppo di nuovi biosensori per il monitoraggio della shelf life dei prodotti agroalimentari 


Patrizia Falabella

Università degli Studi della Basilicata

Comunità e network di impollinazione in un corridoio di servitù di elettrodotto in Manitoba, Canada


Massimo Martini

Università di Manitoba, Canada

II – Morfologia, sistematica e filogenesi

Moderatore: Nunzio Isidoro

IV – Ecologia ed etologia (I parte)

Moderatore: Stefano Colazza

Moderatore: Maurizio Biondi

16:45 – 17:00

Storia naturale e strategie predatorie di formicaleoni ed altri mirmeleontiformi (Neuroptera: Myrmeleontiformia)


Davide Badano

Sapienza Università di Roma

Sfruttare l’ecologia chimica per gestire gli iperparassitoidi nel controllo biologico


Antonino Cusumano

Università degli Studi di Palermo

Status of the entomological species protected under the habitat directive 92/43/EEC in Calabria (Invertebrates: Insecta)


Antonio Mazzei

Università della Calabria

17:00 – 17:15

Morfologia fine delle hastisete dei Dermestidae: nuove ed interessanti osservazioni


Enrico Ruzzier

Università degli Studi di Padova

Formiche e piante, una lunga storia di coevoluzione: casi di studio con risvolti applicativi in ambiente mediterraneo


Donato A. Grasso

Università degli Studi di Parma

Contrastare il declino degli organismi pronubi attraverso un programma di monitoraggio europeo e la messa a punto di opportune politiche di salvaguardia


Marino Quaranta

CREA – Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente, Bologna

17:15 – 17:30

Applicazioni della tomografia a raggi X da luce di sincrotrone e con contrasto di fase per studi di entomologia


Anita Giglio

Università della Calabria

Interazioni tra l’ape introdotta Megachile sculpturalis e la fauna locale europea: nuove evidenze sulla competizione per siti di nidificazione


Sara Straffon Díaz

Università degli Studi di Torino

Monitoraggio della biodiversità dell’Alto Adige, i primi risultati con un focus sulla diversità degli insetti


Julia Plunger

Istituto per l’ambiente alpino, Eurac Research, Bolzano

17:30 – 17:45

Fattori che influenzano l’efficienza della delimitazione molecolare delle specie in una famiglia di insetti


Giulia Magoga

Università degli Studi di Milano

Effetti contrastanti dell’invasione di piante esotiche e dell’ape mellifera sulla specializzazione dei network pianta–impollinatore


Andree Cappellari

Università degli Studi di Padova

La filogeografia della specie steppica Hycleus polymorphus rivela rifugi interglaciali multipli nelle montagne del Mediterraneo


Alessandra Riccieri

Università degli Studi Roma Tre

17:45 – 18:00

Ecologia meccanica nell’interazione piante-fitofagi: il ruolo delle diverse forme delle unghie nell’adesione alle superfici pubescenti delle piante

 

Valerio Saitta

Università degli Studi di Perugia

Un modello a base fisiologica per prevedere il rischio legato all’insediamento e all’impatto di Spodoptera frugiperda in Europa


Gianni Gilioli

Università degli Studi di Brescia

Considerazioni su origine, composizione, diffusione e rischi degli Auchenorrhyncha (Insecta: Hemiptera) alloctoni presenti in Europa


Vera D’Urso

Università degli Studi di Catania

18:30 – 20:00
Assemblea ANIE
COLLEGAMENTO ZOOM

Meeting ID: 955 8371 4186
Passcode: ANIE

Conferimento Premio Osella
Invasioni di insetti esotici dannosi alle piante: stato attuale e prospettive future

Davide Rassati – Università degli Studi di Padova

MERCOLEDÌ 9 GIUGNO

SALA A

SALA B

SALA C

09:00 – 10:00

Lettura plenaria

Interazioni tra microrganismi entomopatogeni e insetti nocivi per il loro biocontenimento


Luca Ruiu

Università degli Studi di Sassari



10:00 – 10:30

Pausa

VII – Insetti e microrganismi

Moderatore: Francesco Nazzi

IV – Ecologia ed etologia (II parte)

Moderatore: Marzio Zapparoli


10:30 – 10:45

Valutazione dei cambiamenti nelle relazioni insetto-microrganismi su gradiente altitudinale


Filippo Colla

Istituto per l’ambiente alpino, Eurac Research, Bolzano

Influenza delle variabili ambientali sulla idoneità dell’habitat per Popillia japonica in Lombardia 


Anna Simonetto

Università degli Studi di Brescia


10:45 – 11:00

L’analisi molecolare del contenuto intestinale di Pseudophonus rufipes mostra differenze nella composizione delle comunità microbiche tra sistemi agricoli sottoposti a diversi regimi di conduzione


Serena Magagnoli

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Conseguenze di shock termici singoli e ripetuti applicati a differenti stadi di sviluppo in un sistema composto da afide e parassitoide


Vincenzo Trotta

Università degli Studi della Basilicata


11:00 – 11:15

L’associazione tra Halyomorpha halys (Hemiptera: Pentatomidae) e il suo simbionte primario ‘Candidatus Pantoea carbekii’ come strumento utile allo studio delle rotte di invasione


Isabel Martínez-Sañudo

Università degli Studi di Padova

Comunicazione vibrazionale della mosca bianca delle serre Trialeurodes vaporariorum (Homoptera: Aleyrodidae)


Valeria Fattoruso

Università degli Studi di Trento


11:15 – 11:30

Compartimentalizzazione del microbioma intestinale di api foraggere


Elena Crotti

Università degli Studi di Milano

Brassicadiene, un idocarburo diterpene di nuova identificazione, determina il ritrovamento della pianta

ospite in Bagrada hilaris


Salvatore Guarino

CNR – Istituto di Bioscienze e

Biorisorse, sede di Palermo


11:30 – 11:45

Genomica dei fattori che influenzano la trasmissione del fitoplasma

 

Erika Corretto

Libera Università di Bolzano

Sclerodermus brevicornis (Hymenoptera: Bethylidae), un modello per interpretare

la socialità nei parassitoidi 


Serena Malabusini

Università degli Studi di Milano


11:45 – 12:00

Il ruolo di Trichoderma harzianum nelle

interazioni pianta-insetto fitofago


Tuğcan Alınç

Università degli Studi di Palermo

Nidificazioni gregarie dell’ape Megachile parietina e biodiversità della fauna entomologica associata 


Francesca Romana Dani

Università degli Studi di Firenze

12:00 – 12:15

Variabilità dell’efficacia di Trichoderma nel controllo degli insetti dannosi


Maria Cristina Digilio

Università degli Studi di Napoli Federico II

Uso di segnali vibrazionali per manipolare il comportamento di Philaenus spumarius


Sabina Avosani

Università degli Studi di Trento

12:15 – 12:30

Sequenziamento dei genomi di due endosimbionti primari della psilla Cacopsylla melanoneura

 

Jessica Dittmer

Libera Università di Bolzano

Progettazione di un segnale vibrazionale ideale attraverso esperimenti di vibrotassi per migliorare il controllo delle cimici dannose


Valentina Zaffaroni Caorsi

Università degli Studi di Trento

12:30 – 12:45

I microorganismi nelle interazioni multitrofiche: alterazioni nel microbiota intestinale di Spodoptera littoralis causate da

Trichoderma harzianum


Matteo Brunetti

Università degli Studi di Milano

La risposta alle tracce chimiche lasciate dalla cimice invasiva Halyomorpha halys influenza il successo riproduttivo dell’ooparassitoide Trissolcus basalis


Ezio Peri

Università degli Studi di Palermo

12:45 – 13:00

I funghi benefici del genere Trichoderma sono efficaci agenti di controllo delle larve

di lepidotteri nottuidi


Ilaria Di Lelio

Università degli Studi di Napoli Federico II

Nuovi dati sul “comportamento di rubbing” in alcune specie di coleotteri carabidi


Francesco Carlomagno

Università della Calabria

13:00 – 15:00

Pausa

Pausa


VI – Entomologia agraria (I parte)

Moderatore: Carmelo Rapisarda

VIII – Entomologia forense, medica e veterinaria

Moderatore: Alessandra della Torre

X – Entomologia merceologica e urbana e uso alimentare degli insetti (I parte)

Moderatore: Agatino Russo

15:00 – 15:15

Aclees taiwanensis: biologia e diffusione della specie invasiva di recente introduzione in Europa


Priscilla Farina

Università di Pisa

Attività insetticida di nano-emulsioni a base di oli essenziali per il controllo di Musca domestica


Orlando Campolo

Università degli Studi Mediterranea

di Reggio Calabria

Sviluppo di un programma IPM nell’Archivio Apostolico Vaticano


Davide Di Domenico

Mellivora Pest management & Consulting, Bologna

15:15 – 15:30

Ricania speculum in Italia: un aggiornamento su distribuzione, piante ospiti, monitoraggio e nemici naturali


Giuseppe Mazza

CREA – Centro di Ricerca Difesa

e Certificazione, Firenze

Studio dell’evoluzione di un meccanismo emergente di resistenza agli insetticidi mediato da SAP2 in vettori anofelini di malaria


Lucrezia Spagoni

Sapienza Università di Roma

Trappole luminose in container merci: una nuova opportunità per l’intercettazione preventiva di insetti parassiti delle derrate


Matteo Marchioro

Università degli Studi di Padova

15:30 – 15:45

L’importanza di una rete di trappole per il monitoraggio preventivo di specie invasive: il caso Bactrocera dorsalis


Francesco Nugnes

CNR – Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante, sede di Portici (NA)

Alphitobius diaperinus (Coleoptera: Tenebrionidae): ruolo potenziale nella trasmissione di microrganismi patogeni all’uomo


Pasquale Trematerra

Università degli Studi del Molise

L’alumina nanostrutturata contro gli insetti dannosi alle sementi


Camilla Tani

Università di Pisa

15:45 – 16:00

Controllo chimico degli adulti di Popillia japonica su colture ad alto reddito e piante ornamentali in Italia settentrionale


Giacomo Santoiemma

Università degli Studi di Padova

Efficacia di diverse trappole per la cattura del potenziale vettore di malaria

Anopheles messeae/daciae


Michela Bertola

Istituto Zooprofilattico Sperimentale

delle Venezie, Padova

Risposte olfattive di adulti di Sitophilus granarius verso cariossidi di varietà commerciali gialle e di genotipi pigmentati di frumento


Giacinto Salvatore Germinara

Università degli Studi di Foggia

16:00 – 16:15

Primi studi sulla biologia, fenologia e diffusione

di Philaenus italosignus

(Hemiptera: Aphrophoridae) in Puglia

 

Vincenzo Cavalieri

CNR – Istituto per la Protezione Sostenibile

delle Piante, sede di Bari

Adattamenti morfologici in ditteri ippoboscidi parassiti di ospiti diversi


Annalisa Andreani

Università degli Studi di Firenze

Suscettibilità e attrattività di varietà antiche e moderne di grano duro nei confronti di Rhyzopertha dominica


Francesca Laudani

Università degli Studi Mediterranea

di Reggio Calabria

16:15 – 16:30

Analisi multilivello degli effetti subletali di microdosi di insetticidi neurotossici sulla capacità di orientamento del moscerino dei piccoli frutti


Antonio Biondi

Università degli Studi di Catania

Infezione sperimentale in laboratorio di Culex pipiens s.l. con il virus della Bluetongue


Cipriano Foxi

Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna

Danni determinati da Necrobia rufipes nel packaging degli alimenti per animali e sviluppo di una trappola per il monitoraggio


Sara Savoldelli

Università degli Studi di Milano

16:30 – 16:45

Ossido di carlina: un nuovo componente attivo in strategie adulticide contro Bactrocera oleae? Attività insetticida e saggi elettrofisiologici


Roberto Rizzo

CREA – Centro di Ricerca Difesa e

Certificazione, Bagheria (PA)

Gli insetti una fonte innovativa di chitosano: possibili applicazioni


Rosanna Salvia

Università degli Studi della Basilicata

L’analisi sensoriale per la selezione di

un olio essenziale e il suo impiego in sinergia

con le terre diatomacee per il controllo

degli insetti delle derrate


Barbara Conti

Università di Pisa

16:45 – 17:00

Dati preliminari dell’ effetto sinergico di

caolino e di spintorfly in oliveti biologici

contro la mosca dell’olivo


Carmine Novellis

CREA – Centro di Ricerca per l’Olivicoltura Frutticoltura ed Agrumicoltura, Rende (CS)

Caratterizzazione ed identificazione di pupari da contesti forensi


Stefano Vanin

Università degli Studi di Genova

Valutazione dell’efficacia di estratti di propoli nel controllo biologico degli acari delle derrate  


Elena Gagnarli

CREA – Centro di Ricerca Difesa

e Certificazione, Firenze

17:00 – 17:15

Utilizzo di propoli in soluzione idroalcolica per il controllo di insetti fitofagi degli agrumi


Giovanni Jesu

Università degli Studi di Napoli Federico II

Sorveglianza entomologica in Abruzzo, 2019-2020: zanzare ed ecoregioni


Silvio Gerardo d’Alessio

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “Giuseppe Caporale”

Bioattività di un nuovo repellente per insetti: valutazione in laboratorio nei confronti di Sitophilus oryzae (Coleoptera: Curculionidae)


Linda Abenaim

Università di Pisa

17:15 – 17:30

Insetti stagionali all’interno degli oliveti in un sistema di gestione ecologica: variazione strutturale tra copertura arborea ed erbacea


Leila Benfekih

Universita Saad Dahlab Blida 1, Algeria

MosquitoAlert: un progetto di Citizen Science per contribuire alla ricerca sulle zanzare, potenziali vettori di patogeni umani e zoonotici in Europa


Alessandra della Torre

Sapienza Università di Roma

Valutazione della capacità di bioaccumulo ed escrezione di alcuni pesticidi e micotossine in larve di Tenebrio molitor 


Elena Dreassi

Università degli Studi di Siena

18:00 – 19:30
Riunione SEI
COLLEGAMENTO ZOOM

Meeting ID: 890 5000 5237

Conferimento Premio Binaghi
La cenosi a sirfidi come strumento per valutare l’integrità ecologica nella Riserva Naturale del Bosco del Merlino

Umberto Maritano – Socio SEI

GIOVEDÌ 10 GIUGNO

SALA J


Riunione satellite – La nuova Normativa Nazionale per la Protezione delle Piante

Istituto Nazionale di Riferimento per la Protezione delle Piante (CREA-DC)

08:45 – 09:05

La nuova Organizzazione del Sistema Fitosanitario Nazionale per rispondere alle Sfide della Globalizzazione


Bruno Caio Faraglia

MIPAAF, DIST-V, Servizio Fitosanitario Centrale

09:05 – 09:15

Il ruolo dei Servizi Fitosanitari Regionali e delle Province autonome


Stefano Boncompagni

Servizio Fitosanitario Regione Emilia-Romagna

09:15 – 09:25

La Rete Nazionale dei Laboratori


Francesco Faggioli, Luca Ferretti, Leonardo Marianelli, Elisabetta Gargani

CREA-DC, Istituto per la Protezione delle Piante

09:25 – 09:35

La gestione delle emergenze fitosanitarie in Piemonte


Paola Gotta, Giovanni Bosio

Servizio Fitosanitario Regione Piemonte

09:35 – 09:45

La gestione delle emergenze fitosanitarie in Campania


Raffaele Griffo

Servizio Fitosanitario Regione Campania

09:45 – 09:55

Il nuovo Piano di Azione Xylella per la Puglia


Salvatore Infantino, Anna Percoco

Servizio Fitosanitario Regione Puglia

09:55 – 10:05

La collaborazione con Istituzioni Scientifiche nell’ambito di Programmi Nazionali di Controllo Biologico


Claudio Ioriatti

Fondazione Edmund Mach, Centro di Trasferimento Tecnologico


Lara Maistrello

Università di Modena e Reggio Emilia

10:05 – 10:15

Pest Risk Analysis, importanza e informazioni per la loro elaborazione


Luca Riccioni, Giulia Torrini

CREA-DC, Istituto per la Protezione delle Piante

10:15 – 10:25

Il ruolo dell’Istituto Nazionale di Riferimento per la Protezione delle Piante


Pio Federico Roversi

CREA-DC, Istituto per la Protezione delle Piante

10:25 – 10:45

Discussione

Riunione satellite – Bark and ambrosia beetles invasive of Mediterranean forest ecosystems

LIFE SAMFIX (co-funded by the European Union Programme for the Environment & Climate Action LIFE)

11:00 – 11:05

Meeting opening and presentation


Stefano Speranza

Università degli Studi della Tuscia 


Faccoli Massimo

Università degli Studi di Padova

11:05 – 11:30

Current status of invasion by non-native insects related to woody plants


Alain Roques

INRAE

11:30 – 11:45

The SAMFIX Life project: an example of mitigation of biological invasions in Mediterranean forest ecosystems


Daniele Guarnieri

Parco Nazionale del Circeo

11:45 – 12:00

Infestations of Xylosandrus spp. in the Circeo National Park and experimental protocols for their control


Mario Contarini

Università degli Studi della Tuscia 

12:00 – 12:15

Fungus complex associated with alien ambrosia beetles: the case of Xylosandrus spp.


Carmen Morales-Rodriguez and Andrea Vannini

Università degli Studi della Tuscia 

12:15 – 12:30

Genetic structure of European invasive populations of Xylosandrus species


Teddy Urvois

INRAE

12:30 – 12:45

Expansion of invasive populations of Xylosandrus spp. in Spain and their survey


Diego Gallego

Universidad de Alicante, Spagna

12:45 – 13:00

Discussion

Mattina
Opzionale:
Visione di poster

Opzionale:
Fruizione dei webinar

Influenza dei cambiamenti climatici sulla vita degli insetti
Luca Mercalli – Società Meteorologica Italiana

Entomologia forense: dalla teoria alla pratica
Stefano Vanin – Università degli Studi di Genova

GIOVEDÌ 10 GIUGNO

SALA A

SALA B

SALA C

14:30 – 15:30

Lettura plenaria

Verso un approccio di paesaggio nella gestione di insetti utili e dannosi


Lorenzo Marini

Università degli Studi di Padova



VI – Entomologia agraria (II parte)

Moderatore: Andrea Lucchi

IX – Entomologia forestale

Moderatore: Massimo Faccoli

X – Entomologia merceologica e urbana e uso alimentare degli insetti (II parte)

Moderatore: Pasquale Trematerra

15:30 – 15:45

Andamento stagionale delle popolazioni e impatto di Halyomorpha halys (Hemiptera: Pentatomidae) su noce


Alberto Pozzebon

Università degli Studi di Padova

Gestione e conservazione della coleotterofauna saproxilica nelle faggete orientali del Matese


Francesco Parisi

Università degli Studi del Molise

Comparazione di diete per l’allevamento di

Acheta domesticus, specie di interesse

per l’alimentazione umana


Costanza Jucker

Università degli Studi di Milano

15:45 – 16:00

Dispersione di Philaenus spumarius, vettore di Xylella fastidiosa, in oliveto e ambiente prativo


Nicola Bodino

CNR – Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante, sede di Torino

Allevamento di Xylosandrus compactus su Ambrosiella grosmanniae in laboratorio


Claudia Benvenuti

CREA – Centro di Ricerca Difesa e Certificazione, Firenze

Caratterizzazione del profilo lipidico di larve di Tenebrio molitor allevate su diete arricchite

con oli alimentari


Giacomo Rossi

Instituto Leibniz per Ingegneria Agricola e Bio-economia (ATB) – Potsdam, Germania

16:00 – 16:15

Suscettibilità dei portainnesti di drupacee alle larve di Capnodis tenebrionis (Coleoptera: Buprestidae)


Ilaria Laterza

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

La piralide del bosso: una nuova emergenza negli habitat rupicoli del Piemonte


Chiara Ferracini

Università degli Studi di Torino

Valutazione delle risposte quantitative e qualitative delle larve di Tenebrio molitor allevate su crusca di grano o trebbie di birra


Giuseppe Serra

CNR – Istituto per la BioEconomia, Sassari

16:15 – 16:30

Simulazione della diapausa e della fenologia del coleottero giapponese, Popillia japonica


Giorgio Sperandio

Università degli Studi di Brescia

Impiego di biopesticidi per il controllo dello scolitide xilomicetofago Xylosandrus compactus e del suo fungo simbionte Ambrosiella xylebori


Antonio Gugliuzzo

Università degli Studi di Catania

Benessere animale in allevamenti di Acheta domesticus, studio preliminare sulla densità


Giovanna Palestini

Università degli Studi di Torino

16:30 – 16:45

Liothrips oleae (Thysanoptera: Phlaeothripidae): fitofago emergente nell’Italia meridionale


Gregorio Vono

Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Efficacia nel breve e lungo periodo dei trattamenti con Bacillus thuringiensis per il controllo di Lymantria dispar nelle sugherete delle Sardegna


Roberto Mannu

Università degli Studi di Sassari

Possono le larve di Hermetia illucens essere impiegate come coadiuvante di processo?


Maria Cristina Reguzzi

Università Cattolica del Sacro Cuore, Piacenza

XIII – Lotta biologica e integrata (I parte)

Moderatore: Giovanni Burgio


XII – Insetti sociali e apidologia (I parte)

Moderatore: Ignazio Floris

16:45 – 17:00

Anagyrus vladimiri: un efficace parassitoide di Pseudococcus comstocki?


Giovanni Benelli

Università di Pisa

Valutazione dell’efficacia di formulati a base di due ceppi di Bacillus thuringiensis kurstaki applicati con mezzo aereo per la lotta a Lymantria dispar


Maurizio Olivieri

Università degli Studi di Sassari

Risultati preliminari su indagini genetiche e faunistiche del genere Eucera (Apidae) in Sicilia


Roberto Catania

Università degli Studi di Catania

17:00 – 17:15

Lotta integrata a Planococcus ficus con l’impiego della confusione sessuale e lanci aumentativi di Anagyrus vladimiri


Arturo Cocco

Università degli Studi di Sassari

Effetto del colore della trappola sulle catture di coleotteri cerambicidi nativi ed esotici

(Coleoptera: Cerambycidae)

 

Giacomo Cavaletto

Università degli Studi di Padova

POSHBEE: un approccio multi-attore per la valutazione e mitigazione dei fattori

di stress degli impollinatori


Cecilia Costa

CREA – Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente

17:15 – 17:30

Lotta biologica alle cocciniglie farinose e gestione delle formiche in vigneti dell’Emilia


Martina Parrilli 

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Primi rinvenimenti di Euwallacea fornicatus

in serre tropicali in Europa


Hannes Schuler

Libera Università di Bolzano

L’impatto degli effetti sinergici e subletali dei pesticidi sulla salute delle api


Simone Tosi

Università degli Studi di Torino

17:30 – 17:45

Nuove associazioni di nemici naturali da nicchie diverse per potenziare il biocontrollo di un nuovo parassita in ambiente di serra


Emiliano Rinaldo Veronesi

Università di Lincoln, Nuova Zelanda

Nematodi e funghi entomopatogeni come agenti di controllo biologico dei parassiti xilofagi negli ecosistemi agro-forestali


Eustachio Tarasco

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

L’esposizione all’insetticida sulfoxaflor e al fungicida azoxystrobin riduce l’attività bottinatrice, la deposizione di polline e la crescita

delle colonie di bombi


Giovanni Tamburini

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

17:45 – 18:00

Localizzazione di Rhyzopertha dominica da parte del parassitoide generalista Theocolax elegans: ruolo dei composti organici volatili emessi dalle feci dell’ospite


Giulia Giunti

Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Impiego dei feromoni nella gestione delle processionarie del pino, Thaumetopoea spp.,

in aree urbane e ricreative


Marco Colacci

Università degli Studi del Molise

Effetti sinergici di combinazioni di insetticidi e fungicidi sugli apoidei: un approccio comparativo


Fabio Sgolastra

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

18:30 – 19:30
Riunione SEA
COLLEGAMENTO ZOOM

Meeting ID: 895 3566 2346

VENERDÌ 11 GIUGNO

SALA A

SALA B

SALA C


Discussione con l’esperto in relazione al webinar



09:00 – 09:30

Influenza dei cambiamenti climatici sulla vita degli insetti


Luca Mercalli

Società Meteorologica Italiana



09:30 – 10:00

Entomologia forense: dalla teoria alla pratica


Stefano Vanin

Università degli Studi di Genova




XIII – Lotta biologica e integrata (II parte)

Moderatore: Lucia Zappalà

XI – Biotecnologie per il controllo degli artropodi

Moderatore: Patrizia Falabella

XII – Insetti sociali e apidologia (II parte)

Moderatore: Rita Cervo

10:00 – 10:15

Utilizzo di ‘Kill Rate’ per valutare la predazione del fitoseide Neoseiulus californicus allevato su alimenti alternativi


Sauro Simoni

CREA – Centro di Ricerca Difesa e Certificazione, Firenze

Il silenziamento di un gene immunitario mediante RNAi altera lo sviluppo embrionale di Spodoptera littoralis


Gennaro Volpe

Università degli Studi di Napoli Federico II

Un’inattesa interazione fra l’insetticida clothianidin e il parassita Varroa destructor può favorire il declino delle colonie d’api


Desiderato Annoscia

Università degli Studi di Udine

10:15 – 10:30

Difese della pianta indotte da oli essenziali su peperone e risposta delle reti trofiche associate 


Michele Ricupero

Università degli Studi di Catania

Immunosoppressione indotta come strategia per migliorare il biocontrollo degli insetti


Eleonora Barra

Università degli Studi di Napoli Federico II

Utilizzo delle api come campionatori dell’ambiente: analisi di pallottole raccolte per rilevare residui di pesticidi e per studiare la deriva di fondo in una valle alpina (Val di Sole, Trentino)


Riccardo Favaro

Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa

10:30 – 10:45

Repellenza di quattro oli essenziali su adulti di Halyomorpha halys in diverse fasi fisiologico-comportamentali


Lara Maistrello

Università di Modena e Reggio Emilia

Silenziamento dell’ATP sintasi beta nei vettori di fitoplasmi: effetti sulla moltiplicazione del patogeno e sullo sviluppo ovarico


Luciana Galetto

CNR – Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante, sede di Torino

L’uso della propoli come possibile forma di medicazione nelle colonie infestate

da Varroa destructor


Michelina Pusceddu

Università degli Studi di Sassari

10:45 – 11:00

Prima applicazione multifunzionale di reti escludi-insetto su nettarino: efficacia nei confronti dei fitofagi e impatto sugli artropodi utili


Valentina Candian

Università degli Studi di Torino

Analisi funzionale in vivo di una proteina del veleno di Aphidius ervi


Elia Russo

Università degli Studi di Napoli Federico II

Studio comparato sull’immunocompetenza di Vespa velutina e V. crabro in relazione a casta e sesso 


Federico Cappa

 Università degli Studi di Firenze

11:00 – 11:15

Rimozione delle femmine di Cydia pomonella (Lepidoptera: Tortricidae) utilizzando i cairomoni: una nuova strategia di gestione è ora possibile


Michele Preti

Libera Università di Bolzano

Cicaline e Iflavirus: interazioni virus-insetto ospite e loro potenziali applicazioni


Sara Ottati

Università degli Studi di Torino

Liofilizzazione o microonde? Nuove tecniche per la conservazione del polline raccolto dalle api


Angelo Canale

Università di Pisa


11:15 – 11:30

Applicazione di strategie agroecologiche su scala aziendale: effetto della tecnica di terminazione di cover crop sugli artropodi del terreno


Antonio Masetti

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Resistenza delle piante indotta dalla tignola del pomodoro in specie selvatiche e commerciali del genere Solanum


Simona Tortorici

Università degli Studi di Catania

Fitosociologia, preferenze e mappatura

floristica delle specie più appetite da

Apis mellifera e da altri apoidei


Daniela Lupi

Università degli Studi di Milano

11:30 – 11:45

Biotremologia applicata: una nuova disciplina in piena espansione


Valerio Mazzoni

Fondazione Edmund Mach, San Michele all’Adige

Utilizzo di un modello demografico per la valutazione degli effetti di un induttore di resistenza nei confronti di Myzus persicae


Alberto Lanzoni

Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Variazioni stagionali della carica virale in apiari piemontesi sottoposti ad asportazione di covata o a lotta convenzionale a varroa


Giulia Molinatto

Università degli Studi di Torino

11:45 – 12:00

La cecidomia delle foglie dell’olivo e i suoi parassitoidi: la rete di monitoraggio in Toscana


Malayka Samantha Picchi

Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa

La cera di carnauba come carrier dielettrico per aumentare l’efficacia di funghi entomopatogeni contro la mosca carnaria Lucilia sericata


Stefano Bedini

Università di Pisa

Il radar armonico per il tracciamento degli insetti: il caso del calabrone asiatico a zampe gialle Vespa velutina


Simone Lioy

Università degli Studi di Torino

12:00 – 12:15

Sviluppo e implementazione in campo di un Sistema Decisionale di Supporto (DSS) per la gestione delle popolazioni di Ceratitis capitata in frutteti multivarietali


Andrea Sciarretta

Università degli Studi del Molise

Tecnica dell’Insetto Sterile: valutazione degli effetti dell’irraggiamento sulla fisiologia e longevità di Halyomorpha halys e Bagrada hilaris

(Hemiptera: Pentatomidae)


Gerardo Roselli

Università degli Studi di Trento

La detossificazione nelle api: una chiave per interpretare l’interazione tra il polline

e le sostanze xenobiotiche


Elisa Seffin

Università degli Studi di Udine

12:15 – 12:30

Confusione sessuale: una nuova strategia per il controllo di Cryptoblabes gnidiella?


Renato Ricciardi

Università di Pisa

Espressione dei ricettori olfattivi in relazione al comportamento durante lo sviluppo larvale della nottua del cotone, Spodoptera littoralis


Gabriele Rondoni

Università degli Studi di Perugia 

L’interazione tra un parassita e temperature sub-ottimali contribuisce al declino delle api


Davide Frizzera

Università degli Studi di Udine

13:00 – 13:30

Chiusura congresso